Culture of the Spirit Festival
Divine Symphony Orchestra



La Divine Symphony Orchestra, diretta da Carlo Gizzi è stata fondata da TEV (Theatre of Eternal Values) a Cabella nel 2014 ed è composta da musicisti provenienti da oltre 20 paesi del mondo.Si sono esibiti in diversi eventi e concerti: Festival “Culture of the Spirit2 2014 e 2015”, per EXPO in CIttà, Teatro del Balletto di Milano, Palazzo Sforzesco, Milano (2015).Theay ha pubblicato il primo album intitolato “The Breath of the Earth” con molte importanti collaborazioni come il compositore Tuomas Kantelinen Jeremy Clancy, Yohan Freget, Sunny Levi, Orchestra Antonio Vivaldi, Lorenzzo Passerini, Piergiorgio Ratti, Rachelle Jeanty, Pandit Prabhakar Dhakde, Avaneendra Sheolikar, Shakthidhar Ayer, Shankhar Bhatacharya, Anandita Basu

Seven Eyes



singer-songwriter / World music.

Seven Eyes (Paulo Vinícius & Tanya Wells) si sono esibiti all'ONU a New York. Sono ospiti abituali della BBC Asian Network, BBC Urdu e BBC World. Il loro album di debutto, The Seed, è stato accolto con entusiasmo da un pubblico dal vivo durante il loro tour nel Regno Unito, in Europa, Nord America e Brasile. I due hanno recentemente completato un viaggio in Pakistan e India, dove si sono esibiti in numerosi festival prestigiosi, collaborando con molti artisti eccezionali del Subcontinente.

La formazione classica europea di Paulo lo ha dotato di una tecnica (e presenza) versatile e dinamica. Ora è conosciuto come un suonatore di “guitabla” nel subcontinente indiano, come risultato delle sue inflessioni percussive brasiliane e orecchio attento per armonia, fusione e “groove”.

Originaria di Londra, Tanya ha trascorso diversi anni dell'infanzia in India, dove la lingua, la musica e le culture diverse hanno informato le orecchie e l'immaginazione di questo talentuoso cantante. Il suo flessibile stile vocale le ha dato l'opportunità di esibirsi con artisti come Anoushka Shankar, Joss Stone, Natacha Atlas, A.R. Rahman e Nitin Sawhney. Con un doppio master (cum laude) in International Performance Research, Tanya ora abbraccia la prassi di riunire le culture per raccontare storie attraverso la musica, il cinema e il teatro.

https://seveneyesofficial.com/about/
Mahuya Mukherjee



cantante (Musica Classica Indiana).

La voce melliflua e risonante di Mahuya la rese di successo in India, così come all'estero. Si è esibito in vari concerti prestigiosi in tutto il mondo, per citarne alcuni- Sunaad Festival (Punjab), “Naina Devi Festival”, (Nainital), “Akheel Bharatiya Sangeet Sammelan” (Katni, M.P) In particolare, è una performer regolare di ALL INDIA RADIO, e artista del “Indian Council for Cultural Relations” (ICCR). Un detentore di “Sangeet Prabhakar” (Prachin Kala Kendra) e M. Phil in Musica classica indiana dall'università Rabindra Bharati (Kolkata), Mahuya è stato onorato dal re di Hyderabad, Nizam Raja, che l'ha invitata a esibirsi nel suo palazzo. Al momento, Mahuya Mukherjee è il direttore fondatore dello “Swar Arpan” Fondazione, con la missione di propagare e stabilire la classica indiana musica e danza tra le masse, in India e all'estero. Sotto la sua guida, dozzine di studenti hanno la fortuna di ricevere una formazione nel campo vocale. Attraversando i confini culturali, è anche un'artista ospite regolare del Academyfor India Studies, Romania, invitato ogni anno a condurre master classes di musica classica indostana.

https://www.facebook.com/mahua.mukherjee
Dwara



cantante (Musica Pop).

Dwara è un artista unico, con una voce memorabile. Aspira a portare un messaggio più profondo nella sua musica - un tocco di folk e "integrità intrecciate con le scelte di produzione urbana e - armonie di gusto, ispirate al gospel. I suoi testi dipingono un'immagine di una "ricerca più profonda, un ansia per risposte, affrontando problemi attuali. L'esistenzialismo, l'intrigo per il suono organico le dà e un'atmosfera del world music, derivata dalla sua educazione in India. Lei è un enigma, schermato in poesia.

https://www.iamdwara.com/#about
Avaneendra Sheolikar



Nato con il sitar in mano, uno stile inconfondibile. Nato nel 1969 in una grande famiglia di musicisti, Avaneendra Sheolikar ha inizato la sua formazione all'età di 5 anni con suo padre Pt. Sudhakar Sheolikar, e poi sotto un illustre maestro di sitar, Pt. Bimalendu Mukherjee. Ha debuttato all'età di 7 anni a Bhilai. Come risultato della brillante guida del suo Guru, ha sviluppato una completa maestria dello strumento. La speciale caratteristica delle sue performance è uno sviluppo armonico di ragas basati su stili melodici e ritmici. E' nota la profondità di sentimenti ed emozioni che riesce a trasmettere attraverso la sua musica. Ha partecipato a numerose rassegne musicali in India e all'estero. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nelle più prestigiose competizioni musicali. Suona per le trasmissioni di “All Radio India” a Nagpur. E' uno degli artisti di punta del progetto musicale “Indialucìa”.

youtube.com/watch?v=67ZYs8_gWcM
youtube.com/watch?v=HDULUkKiCKM
facebook.com/avaneendra.sheolikar
www.artindia.net/avaneendra.html
Falk Bonitz



Pianoforte.

https://www.facebook.com/falkbonitztrio/videos/1559010230818209/t
Shankhar Bataracharya



Sarod (India)
Oxana Tchijevskaia



Jazz (Russia) Oxana Tchijevskaia nata in Russia, diplomata in pianoforte, canto lirico e direzione del coro in S. Pietroburgo come "Insegnante di musica"nel 1994. Insegnante presso le scuole musicali, pianista-tastierista nei vari progetti rock, registrazione dei CD e vari concerti in Russia ed Italia. Nel 2009 ha formato il gruppo fusion "Divine Coincidence" con cui fa fatto vari esibizioni al Festival "Cultura dello Spirito" ed un Tournè in Russia 2011 (Mosca e San Pietroburgo). Nel frattempo si è laureata al Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara Triennio Jazz al Corso di "Canto Jazz". Ed è stata ammessa al Biennio Jazz al Corso di Pianoforte Jazz. A parte questo, ha partecipato ai diversi seminari dei vari famosi Cantanti e Vocal Trainer come Bob Stoloff, Tiziana Ghiglioni e Giuppi Paone. In tutti questi anni ha avuto vari concerti ed esibizioni come Cantante Jazz presso dei vari locali e Jazz Club italiani, vari partecipazioni ai diversi Festival con dei musicisti Jazz italiani ed americani molto famosi: John Stowell, Teo Ciavarella, Massimo Tagliata, Roberto Manuzzi, Lele Barbieri, Giorgio Santisi, Federico Benedetti, Luca di Luzzi e tanti altri. Ha cantato con i diversi Big Band sui palchi scenici italiani importanti: "Federico Benedetti Orchestra", "Alma Jazz Orchestra". A cantato ai festival: Festival di Comacchio, Bologna Jazz Festival, Festival "Mixxer" di Ferrara.
Shakthidhar Iyer



Shakthidhar era affascinato dai Baansuri nella sua prima infanzia. Ha iniziato la sua formazione iniziale sotto Pt. K S Naik per 8 anni. Successivamente è stato invitato a insegnare flauto alla PK Salve Academy of Music and Fine Arts, Nagpur. Durante questo periodo apprese l'eminente violinista di Nagpur, Pt. Prabhakar Dhakde e ha avuto una guida nello stile strumentale dal sitarista Sri Avaneendra Sheolikar. Ha imparato sotto Pt. Rajendra Prasanna nel tradizionale Gurushishya Parampara per 9 anni e continua ancora a imparare da Panditji. Shakthidhar ha vinto molti premi e riconoscimenti tra cui i più importanti sono il 1 ° Premio 1997 e 1998 della competizione Musicale dell'Università di Bangalore; 1 ° premio al concorso All India Flute organizzato da Sahara India Parivar, Lucknow nel 2001; Borsa di studio HRD del governo centrale per due anni dal 2002 al 2004; 1 ° premio al concorso UP Sangeet Natak Academy 2003, Lucknow. Si è esibito in varie piattaforme in tutto il paese dal 1998 e ha fatto tournée in tutto il mondo per concerti di musica, workshop e corsi di perfezionamento. Ha anche suonato per diverse produzioni teatrali alla National School of Drama di New Delhi. Ha reso il suo supporto come flautista nel popolare reality show Karnataka “Star Singer” a Suvarna Channel e “Amul Sangeeth Mahayudh” nel canale Udaya di SUN Network e Zee SRGMP di Zee Kannada. Shakthidhar ha lavorato come visiting Music Faculty presso la British School di New Delhi. Fornisce inoltre servizi di consulenza alla società di software musicale Swarsystems, Svizzera, che è uno standard del settore per i toni campione di strumenti musicali indiani.

https://www.shakthidhar.com/bio


Kinga Malec



Kinga Malec è una ballerina e coreografa di stili di danza indiana e direttore artistico dell'IPCC (Comitato culturale indo-polacco). Si è laureata in Master in Coreografia e Teoria della danza presso la Frideric Chopin University of Music di Varsavia, in Polonia, e nel 2015 a Francoforte, in Germania, ha vinto l'European Bollywood Dance Contest giudicato dal leggendario coreografo Saroj Khan. Fin dalla tenera età fu affascinata dalle danze e dalla cultura indiana. Ha sviluppato le sue abilità di danza sotto la signora Montse Gras addestrando il pattinaggio artistico e il balletto. Uno dei suoi primi successi è il primo premio al Concorso Internazionale di pattinaggio libero in Spagna nel 1998. Insieme al pattinaggio sul ghiaccio, sin dall'età di sei anni ha anche esibito le tradizionali danze popolari polacche con l'ensemble Varsovia. Durante dodici anni della sua appartenenza a Varsavia, è stata in tournée in Polonia, Francia, Macedonia, Russia, Croazia e Italia. Ha iniziato a ballare stili di danza indiana nel 2008 sotto la ballerina magdalena Niernsee, poi ha continuato ad allenarsi sotto i migliori guru indiani in India: Pandit Arjun Mishra a Lucknow, Pandit Birju Maharaj a Nuova Delhi e Nirupama e Rajendra a Bangalore. Offre numerosi spettacoli in Polonia e in tutta Europa, come ballerina solista e membro del gruppo di danza Mohini. È apparsa in vari eventi culturali e festival della cultura indiana, tra cui Divali, Holi, il Giorno dell'Indipendenza dell'India, la Giornata dell'amicizia indo-polacca. Ha ballato in concerti con artisti come la Dott.ssa Maria Pomianowska e il suo Ensemble Polonais, Miguel Czachowski e il suo ensemble Indialucia. Viene regolarmente invitata a esibirsi in vari programmi organizzati dall'ambasciata indiana, dall'IPCC e dai programmi alla televisione polacca. Ha anche preso parte come ballerina nel film di Shandaar a Bollywood (con Shahid Kapoor e Alia Bhatt), girato in Polonia.

https://www.facebook.com/KingaMalecDancer/
Valeria Vespaziani



Danza Bharatanatyam (Italia)
The Heavenly River



World/Ethno-jazz/Fusion

Membri del gruppo: Valeria Marchenko (piano, keyboards), Sergey Isakov (acoustic guitar), Ruslan Pashynskyi (soprano sax, ethnic flutes), Sergey Puchkov (tabla, percussion), Maria Marchenko (vocal). “Il gruppo di Kiev ”The Heavenly River “suona musica per quelle anime della nostra popolazione che si rilassano al suono di una sintesi di stili musicali e tradizioni culturali dell'Oriente e dell'Occidente. Musica per la meditazione, per la conoscenza di sé, per la purificazione e, infine, per volare. Ogni concerto è unico - c'è sempre spazio per l'improvvisazione. E ogni performance dipende dallo stato interno dei musicisti ... ” Irina Pikulja - Flussi di energia.

https://www.reverbnation.com/theheavenlyriver
Vilamba



Musica folk-rock che apre il cuore, voci intense e suggestive, melodie che trasmettono gioia e profondità. I Vilamba nascono nel 2006 come 'The Casella Blues Band', e da allora suonano ogni anno nei festival estivi in Val Borbera. La musica é un mix di rock melodico e folk irlandese, con un ammaliante violino che rinforza le tonalità gaeliche. L'attuale nome del gruppo (che in sanscrito significa 'lo spazio tra i pensieri') é stato adottato con l'uscita degli album gemelli 'Dangerous Game' e 'Will you come to Cabella', nel marzo 2011. Dopo una serie di concerti di successo nel Regno Unito e in Italia, nel 2018 il gruppo ha girato India per un mese di concerti riscontrando grandi successi con il pubblico. Hanno suonato in tutto Italia e nel Germania, Svizzera, Francia, Regno Unito, Belgio e Olanda.

Interpreti: Finbar Anslow, testi e voce; Rama Anslow, voce; Josef Brazda, violino; Gory Natale, chitarre; Carlo Gizzi, pianoforte, tastiere e arrangiamenti.

Miguel Czachowski e Isaac Peña



World / Flamenco-jazz / Fusion

Musica intensa e suggestiva dal duo Polacco-spagnola. Miguel fondatore del gruppo Indialucia suona con Isaac da anni in tour internazionali.
Manish Madankar



Tabla

Suonatore di tabla di spicco proveniente di Nagpur accompagnera' Avaneendra Sheolikar, Mahuja Mukherjee, Shankhar Bhatacharya, Shaktidhar Iyer.
Carlo Gizzi



Dalle sue eclettiche mani di pianista nascono musica classica e leggera, rock e jazz, arrangiamenti per documentari, teatro, film e pubblicità. Carlo Gizzi si diploma al conservatorio 'L. Refice' di Frosinone nel 2003 in pianoforte classico e nel 2007 in piano moderno, presentando come tesi una rielaborazione al pianoforte dell'album 'Dark Side of the Moon' dei Pink Floyd. La sua attività concertistica, da solista e in formazione da camera, spazia dalla musica classica al jazz, sino alla musica leggera. Ha collaborato alla composizione della colonna sonora dello spettacolo William Blake's Divine Humanity della compagnia teatrale Tev di cui è artista associato e Music Director . E' stato direttore della Scuola di musica 'Narada' e dell'omonima stagione concertistica. Tra le sue ultime produzioni discografiche: "Improvvisazioni su temi di Bach, Mozart e Pink Floyd", Ed. Terre Sommerse 2008 e il nuovo album in uscita, 'L'Amor che Move l'Alte Stelle' lavoro di musica orchestrale e poesia, di cui é coautore insieme a V. Vertunni ed E. Gabriele, produttore e arrangiatore, Ed. TEV 2013.

www.carlogizzi.com
TEV



La compagnia internazionale Tev, fondata da Victor Vertunni svolge la sua attività da 22 anni in tutta Europa, attraverso produzioni teatrali, concerti, festival, laboratori e corsi di formazione nelle scuole e nelle aziende, alla ricerca dello scambio culturale, della sensibilizzazione e comprensione dei valori considerati universali.

Tutti i componenti della compagnia sono artisti provenienti da diverse realtà culturali, uniti dal comune obiettivo di ricercare un dialogo interculturale integrato improntata alla ricerca della verità, alla realizzazione del sè, allo sviluppo di una sensibilità estetica che scaturisca dalla consapevolezza dell'importanza dei principi etici quale fondamento irrinunciabile dell'evoluzione dell'uomo.

Le iniziative hanno un approccio interculturale, proprio perché volte alla formazione ed alla consapevolezza dei valori che accomunano tutte le culture: l'innocenza, la libertà di coscienza, l'uguaglianza ed il rispetto reciproco tra i popoli, etnie e culture, l'onestà e la trasparenza, la generosità, la solidarietà, e la non violenza.

Produzioni recenti:
Breath of the Earth Shakspeare's Women
L'Amor che Move l'Alte Stelle
Eternity in an Hour
Fondazione Mondiale Shri Mataji Nirmala Devi Sahaja Yoga
Associazione di Promozione Sociale Theatre of Eternal Values Italia


  Misuma,
  enlightened
  fashion
  for
  women
  with
  spirit.